Mai come in quest’epoca abbiamo ben chiaro il detto “Il tempo è denaro!”.

Infatti, ogni secondo che passa, c’è un nostro competitor che sta realizzando qualcosa al nostro posto, una nuova tecnologia da studiare, un nuovo obiettivo da raggiungere per rimanere sulla cresta dell’onda e superare i nostri concorrenti, nella corsa alla fetta di mercato maggiore.

Sicuramente l’idea di realizzare o far creare un e-learning per i tuoi dipendenti è strettamente legata a questo concetto: se saranno pronti e preparati con tutte le metodologie più all’avanguardia, produrranno di più lavorando probabilmente di meno…. e saranno più sereni, instaurando un circolo virtuoso che porterà la tua azienda a prosperare.

Credi che tutto questo sia troppo bello per essere vero? Sappi che può ancora migliorare!

Infatti, non hai bisogno di investire una fetta troppo grande del tuo tempo per creare il tuo e-learning, ma con pochi e semplici accorgimenti vedrai che sarai in grado di dare le informazioni più corrette allo studio che te lo realizzerà.

1- Sii ben chiaro con ciò che vuoi esprimere all’interno del tuo e-learning

So che potresti avere la tentazione di creare un solo e-learning con dentro tutte le informazioni che vuoi far arrivare ai tuoi dipendenti.
Ma sarebbe un errore.
Meglio tanti piccoli corsi che si occupino ognuno di un solo aspetto, che un unico minestrone con dentro tutte le informazioni passate, presenti e future. In questo modo, il tuo dipendente potrà imparare ciò che gli serve in piccoli passi e farlo suo, senza correre il rischio di confonderlo.

2- Scegli uno stile dinamico

Sia che il tuo dipendente debba seguire il corso in orario lavorativo, sia che il corso sia facoltativo e debba seguirlo nel tempo libero, il mio consiglio è di mantenere il corso dinamico, con teoria intervallata da domande, gamification e via discorrendo. Ormai le persone sono assuefatte dai video, e se non è qualcosa di veramente coinvolgente, rischiano di perdersi nei propri pensieri, per poi cercare di tornare al filo del discorso.
Ovviamente questo si traduce in una perdita di tempo immane.

3- Scegli una voce coinvolgente

Anche la voce è fondamentale nella buona riuscita del tuo corso di apprendimento! Infatti, puoi aver realizzato il video più dinamico e coinvolgente del mondo, ma se la voce che lo accompagna è piatta, stanca o poco appropriata, di nuovo il tuo dipendente inizierà a pensare alle vacanze, alla cena e a Candy Crush, invece di dedicare al corso l’attenzione che merita.
Scegli invece una voce che ispiri allegria e dinamismo al tuo dipendente, che gli faccia chiedere “cosa succederà poi?” e che lo metta in condizione di voler approfondire l’argomento… non rischiare di farlo addormentare sulla tastiera, rimanendo per giorni e giorni sulla stessa schermata!

Vuoi un consiglio per lo stile del tuo video, o una voce dinamica che accompagni il tuo dipendente per tutto il suo processo di apprendimento? Contattaci!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here